L’Associazione Internazionale Lateranense (AILat) fu creata il 15 maggio del 1996 da parte di allievi ed ex-allievi, docenti, personale addetto e amici della Pontificia Università Lateranense e degli Istituti ad essa collegati. La provenienza internazionale dei nostri docenti, studenti e delle Istituzioni collegate all’Ateneo nonchè il peculiare rapporto con la Santa Sede, vivificati da un patrimonio di valori comuni, religiosi, spirituali e morali che non possono essere dispersi, investe l’AILat dell’alto scopo di mantenere e sviluppare quel rapporto speciale creato con questa ricchissima comunità durante gli anni spesi in Laterano. Come indicato dallo Statuto, alcuni tra i principali fini sociali sono:

  • diffondere nel mondo e rafforzare lo spirito e i valori propri della Pontificia Università Lateranense; mantenere viva la comunione tra i soci e il senso di appartenenza all’Università; favorire la costante crescita dei soci nei valori religiosi, spirituali e morali, nonché nella fedeltà alla Chiesa universale;
  • organizzare la ricerca e gli studi, i convegni e le manifestazioni curati dalla Pontificia Università Lateranense, al fine di supportare sempre più compiutamente il romano Pontefice, le comunità nazionali di appartenenza dei soci e la comunità accademica internazionale;
  • collaborare alle iniziative accademiche e alla vita dell’Università, programmare e curare la realizzazione di attività culturali nell’ambito delle scienze teologiche, morali, filosofiche, sociali, storiche, economiche e giuridiche, nonché altre discipline di interesse per la missione di formazione della Chiesa.

Aderisci all’AILat
Per aderire all’Associazione occorre aver concluso un ciclo di studio presso la Pontificia Università Lateranense e indirizzare la domanda a:
Consiglio di Presidenza della Associazione Internazionale Lateranense – P.za S. Giovanni in Laterano, 4 – 00120 Città del Vaticano.
Una volta che la richiesta è stata accettata, affinché una persona divenga membro dell’Associazione deve:

  • compilare ed inviare il modulo d’iscrizione, che si può scaricare qui di seguito, insieme ad una foto-tessera;
  • effettuare il pagamento dell’iscrizione annuale specificato nel modulo (che ha valenza per l’anno solare); il versamento va poi comunicato con una copia dello stesso inviata all’indirizzo di cui sopra.

Modulistica
• Scarica lo Statuto
• Scarica il modulo d’iscrizione

Premio “Sub Auspiciis Lateranensibus” – Regolamento

Appuntamenti annuali
>> XIII Giornata Lateranense
>> XV Giornata Lateranense
>> XVII Giornata Lateranense


Informazioni e Contatti
Segreteria
Sig. Luigi Martina
e-mail: ailat@pul.it; luigipieromartina@libero.it
Telefono: 06.6989.5689

Visita il sito dell’AiLat (www.ailat.org)


Consiglio di Presidenza

  • Sua Eminenza Reverendissima Card. Giovanni Battista RE (Presidente)
  • Prof.ssa Cinthia PINOTTI, Consigliere Delegato, Professoressa incaricata Pontificia Università Lateranense
  • Sig. Luigi MARTINA, Tesoriere e Segretario dell’Associazione Internazionale Lateranense
  • Prof.ssa Angela ALES BELLO, Professoressa emerita Pontificia Università Lateranense
  • Prof.ssa Chiara ARIANO, Professoressa incaricata Pontificia Università Lateranense
  • Prof. Gianni BALLARANI, Professore straordinario Pontificia Università Lateranense
  • Mons. Paolo NICOLINI, Delegato per i Settori Amministrativo-Gestionali dei Musei Vaticani

Consiglio di Presidenza AILAT

da sinistra: prof.ssa Chiara Ariano, prof.ssa Cinthia Pinotti, S. E. R. Mons. dal Covolo,  S. E. Card. Giovanni Battista Re, sig. Luigi Martina, prof. Gianni Ballarani, Mons. Roberto De Odorico, Prof.sa Angela Ales Bello

Comitato Esecutivo
Prof. Renzo GERARDI, Pro Rettore della PUL
Mons. Roberto DE ODORICO,, Segretario Generale della PUL
Sig. LUIGI MARTINA, Segretario dell’AILat
Prof. Matteo NACCI, Professore PUL
Prof. Michele RIONDINO, Professore PUL
Prof. Emmanuele VIMERCATI, Professore PUL

STAFF DEL SEGRETARIO AILat

Area Eventi
Coordinatore
Andrea Marchetti

Area Grafica
Coordinatore
Francesco Tomasselli

Area Comunicazione e Relazioni esterne
Coordinatrice
Ludovica Mastrobuono